Il fluoro è un elemento fondamentale per la salute dei denti, in particolare per la mineralizzazione dello scheletro e dello smalto. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono i benefici che apporta ai denti.


Il fuoro

Cos’è il fluoro?

Il fluoro è un minerale naturale, appartiene al gruppo degli alogeni ed è presente in natura in forma gassosa come ione fluoruro e in particolare nella fluorite.

La principale fonte di fluoro si trova nelle acque potabili ma anche numerosi alimenti ne contengono, come: pesce, patate, cereali, birra, latte, latticini e certi tipi di carne.

Qual è il fabbisogno giornaliero di fluoro?

Il fabbisogno giornaliero di fluoro non è uguale per tutti ma varia a seconda dell’età:

  • da 0 a 6 mesi di vita è di 0,1-0,5 mg al giorno
  • da 6 mesi a 1 anno è di 0,2 -1 mg al giorno
  • da 1 a 3 anni è di è da 0,5 a 1,5 mg al giorno
  • da 4 a 6 anni è di 1,0-2,5 mg al giorno
  • dai 7 anni a salire, è di 1,5-2,5 mg al giorno
  • per un adulto il fabbisogno giornaliero va tra 1,5 ai 4 mg.

Benefici per i denti

L’azione del fluoro ha notevoli effetti benefici per i denti:

  • elimina la carie in bambini e adulti e aiuta a combatterla sin dai primi stadi
  • fortifica le ossa e lo smalto dentale
  • diminuisce la formazione di acidi nella bocca

Il fluoro può agire in due modi: in forma topica o in forma sistemica.
Si parla di azione in forma topica quando l’azione è focalizzata sul dente attraverso l’utilizzo di dentifrici contenenti fluoro e appositi collutori.

Ma il fluoro agisce anche in forma sistemica sulla dentatura dei bambini proteggendo lo smalto dentale contrastando maggiormente il rischio di carie. Si consiglia sempre di contattare uno specialista in odontoiatria pediatrica prima di effettuare qualsiasi trattamento.

In ogni caso, bisogna fare molta attenzione, perché un abuso nell’assunzione di fluoro potrebbe causare fluorosi e avere effetti collaterali ai denti tra cui alterazioni nel metabolismo, problemi al sistema nervoso e interferenze con l’attività di alcuni enzimi.

L’eventualità di integrare supplementi di fluoro deve essere sempre discussa con un dentista, che si occuperà di indagare sul corretto apporto quotidiano di fluoro a seconda del caso.
I nostri specialisti rimangono disponibili per qualsiasi dubbio o informazione, prenota una prima visita senza impegno.

Contattaci