Gengivectomia: la rimozione chirurgica del tessuto gengivale. Ne hai mai sentito parlare? Scopri a cosa serve e quando è necessaria.


Gengivectomia

Gengivectomia: di cosa si tratta

La gengivectomia è un trattamento di chirurgia orale che consiste nel rimodellamento del tessuto gengivale. È un intervento ormai largamente praticato e dunque di facile realizzazione.

Viene effettuato per il trattamento di alcune patologie gengivali o per risolvere un problema estetico come il sorriso gengivale (gummy smile).

Come viene effettuata

L’intervento di gengivectomia viene effettuato in anestesia locale e dura generalmente da 30 a 60 min a seconda della complessità del caso.
Dopo aver effettuato l’anestesia, lo specialista isolerà le zone da trattare e in seguito, effettuerà delle incisioni per asportare il tessuto molle da rimuovere.
Al termine dell’operazione il dentista applica un impacco chirurgico per proteggere la parte trattata nel periodo che segue l’operazione. Questo impacco verrà rimosso dopo circa una settimana dall’intervento.

Nel post-operatorio potrebbe manifestarsi qualche episodio doloroso che può essere tenuto sotto controllo attraverso l’assunzione di qualche antidolorifico. Il recupero è abbastanza rapido e, per renderlo il più ottimale possibile, il dentista fornirà tutti gli accorgimenti necessari tra cui:

  • assumere cibi e bevande non troppo caldi
  • evitare fumo, dolci e alcolici
  • evitare un eccessivo spazzolamento durante l’igiene orale quotidiana
  • risciacquare l’area operata con acqua salata calda o con una soluzione salina.

→ Scopri tutti i segreti per avere gengive sane

Quando è necessario questo trattamento?

Questo trattamento viene effettuato quando è necessario prelevare o rimuovere del tessuto gengivale.

In particolare è indicato per i pazienti affetti da malattie parodontali che non possono essere trattate con tecniche meno invasive.
Mentre in alcuni casi viene praticato anche per risolvere difetti estetici.

Trattandosi comunque di un intervento, il rischio è quello che si possa sviluppare un’infezione. Per questo motivo, si consiglia di seguire le indicazioni dello specialista e comunicare tempestivamente qualsiasi tipo di problema.

Contattaci per fissare una prima visita gratuita a Roma e valutare lo stato di salute del tuo cavo orale.

Contattaci