Dente del giudizio e mal di denti

Un dente del giudizio può causare il mal di testa? In questo articolo risponderemo a questa domanda e ti forniremo alcune utili indicazioni per aiutarti a risolvere il tuo problema.

La prima cosa che occorre dire è che non esiste una situazione comune a tutti, esistono varie reazioni allo sviluppo dei denti del giudizio durante l’adolescenza. In alcuni casi il dente del giudizio erompe senza creare complicazioni, in altri casi invece l’eruzione incompleta o mal riuscita può causare dolori molto forti e inattese conseguenze sulla salute.

Così come avviene durante lo sviluppo della dentizione da bambini, la maggior parte di noi percepisce del disagio mentre crescono i denti del giudizio: gonfiore e arrossamento delle gengive, gonfiore della guancia e della faccia, dolori all’articolazione temporomandibolare (ATM) sono tra i sintomi più frequenti. Senza contare poi la difficoltà a masticare e a volte anche a parlare.

I sintomi possono peggiorare se si verificano infezioni che causano dolori molto acuti, febbre e altre spiacevoli conseguenze, tra queste può sorgere anche il mal di testa o cefalea. Ma quando possiamo stabilire una correlazione diretta tra mal di testa e denti del giudizio?

Quando è solamente un mal di testa?

Il fatto che i tuoi ottavi e terzi molari stiano spuntando non significa che siano la causa del tuo mal di testa, potresti infatti avere semplicemente una predisposizione genetica. Se hai tra i 17 e 21 anni tieni presente che l’adolescenza è anche il periodo in cui il corpo si sta sviluppando e gli ormoni si scatenano, quindi i dolori alla testa potrebbero essere collegati a qualcos’altro.

Quando invece è la diretta conseguenza della comparsa dei denti del giudizio?

La comparsa dei denti del giudizio a volte può modificare il morso qualora la parte inferiore della dentatura non sia predisposta al meglio a riceverli, e questo accade in genere quando il dente del giudizio è incluso (disodontiasi) e infettato.

Questa modifica del morso e della mascella può sottoporre la tua articolazione temporomandibolare a un forte stress. Questa situazione a sua volta può richiedere un grande sforzo ai muscoli circostanti, sovraccaricandoli e generando spasmi e crampi. Da lì il dolore può diffondersi attraverso il collo e il viso e raggiungere la testa, provocando la cefalea.

Cosa fare?

Gli antidolorifici da banco come i FANS e l’aspirina purtroppo sono una soluzione temporanea che non risolve il problema, ma ne riduce solamente i sintomi più dolorosi. Che tu abbia denti del giudizio impattati, infetti o altre complicazioni, la soluzione migliore in genere è quella di rimuoverli attraverso l’estrazione dentale. Nel caso del dente incluso a volte si può anche ricorrere alla Coronectomia.

Ti ricordiamo che all’interno del nostro Pronto Soccorso Dentistico pratichiamo da circa 30 anni interventi di estrazione dentale, garantendo terapie veloci, poco invasive e indolori.

Richiedi informazioni