problema dentale capsula staccata

La capsula dentale (o corona protesica) è un manufatto protesico utilizzato dal dentista per incapsulare un dente che ha subito importanti danni o si è usurato nel corso del tempo. Inoltre è consigliata la capsula dentaria anche in seguito a devitalizzazioni o per migliorare l’estetica del dente stesso.

Viene ancorata con viti o cemento al dente originale o a un impianto.

La capsula è composta da due parti:

  • una esterna solitamente in ceramica che fa da protezione al dente e gli assicura la giusta resistenza;
  • una interna in metallo, che fa da sostegno.

Le capsule dentali sono costituite da materiali resistenti (come la resina, la ceramica, l’oro e la lega metallica) e sono studiate per resistere a lungo ma, a volte, possono danneggiarsi o rompersi.
Per questo dopo il trattamento, al paziente vengono dati alcuni consigli da seguire per evitare problemi:

  • evitare cibi duri e difficili da masticare
  • effettuare un’accurata igiene orale quotidiana, utilizzando spazzolino e filo interdentale
  • sottoporsi periodicamente a un trattamento di detartrasi, che possa rimuovere in profondità l’accumulo di placca e tartaro

Potrebbe capitare che una capsula si stacchi in presenza di carie, rammollimento di tessuti duri o semplicemente mangiando cibi particolarmente duri.

Cosa fare in caso di rottura di una capsula dentale

In caso di rottura della capsula l’unica soluzione è quella di  rivolgersi immediatamente al proprio dentista che si occuperà della sua ricementazione, ovvero del fissaggio.

Cosa fare in caso di distacco di una capsula dentale?

Se dopo un accurato controllo si ha la certezza che la capsula è semplicemente distaccata si può provare a riposizionarla nella sua sede.
Ecco come procedere:

  1. togliere la capsula dalla bocca facendo attenzione a non ingoiarla o farla cadere
  2. controllare il dente e la corona e verificare che siano entrambi intatti
  3. attraverso uno spazzolino rimuovere accuratamente tutto il materiale presente all’interno della corona protesica e risciacquare con acqua
  4. pulire con delicatezza il dente con uno spazzolino e acqua calda
  5. fissare la corona al dente (moncone) fino a che non trova la giusta stabilità
  6. rivolgersi al proprio dentista per la cementazione