Gnatologia

Per ricevere tutte le informazioni necessarie sulla Gnatologia non esitare a contattarci.

La Gnatologia è una branca piuttosto recente dell’Odontoiatria che, nell’uomo, studia la fisiologia, la patologia e tutte le funzioni dell’apparato masticatorio.

La masticazione, la deglutizione, la fonazione e la postura della mandibola sono sotto l’attenzione dello specialista gnatologo che studia i rapporti tra i mascellari, i denti e le due articolazioni temporo-mandibolari, oltre al movimento dei muscoli mascellari. Inoltre è di fondamentale importanza anche la connessione con il sistema nervoso che dona il giusto equilibrio a tutti i distretti coinvolti nell’apparato masticatorio.

La Gnatologia si occupa di conoscere e controllare un’area molto vasta del nostro corpo e lo fa in maniera olistica, nello specifico va ad approfondire lo studio delle occlusioni, ovvero l’opposizione dell’arcata dentale superiore ed inferiore che, se avviene in maniera disequilibrata, espone il paziente ad una serie di disturbi del cavo orale.

gnatologia
terapia gnatologica

La visita gnatologica è molto importante perchè permette di risalire alla storia clinica del paziente e valutare lo stato dell’apparato masticatorio del paziente prima di pianificare il corretto trattamento da effettuare.

Per arrivare alla giusta soluzione è possibile avvalersi dell’ausilio di alcuni esami medici, primo fra tutti è la la Cine Risonanza ovvero la risonanza magnetica per le articolazioni temporo-mandibolari che rileva, grazie a dei fotogrammi, i movimenti del condilo discali ed eventuali patologie di tutti gli elementi che fanno parte di questo distretto.

A questi esempi approfonditi è possibile aggiungere anche Ortopanoramiche, TAC, Elettromiografia e Kinesiografia che aiutano ad avere chiaro lo stato di salute del paziente prima di procedere a trattamenti correttivi.

La terapia gnatologica viene scelta per migliorare l’articolazione mandibolare e per risolvere le relative problematiche che causano dolore conseguentemente ad una cattiva occlusione; in questo caso verranno ristabiliti i normali rapporti fra condilo mandibolare, disco articolare e fossa glenoide.

La posizione di relazione della mandibola rispetto al cranio dipende, esclusivamente, dall’incastro dentale e spesso durante il corso della vita questo equilibrio viene alterato a causa di abrasioni, mancanza di elementi dentari o per la semplice senilità, questo equilibrio viene alterato e la mandibola di appoggia troppo al cranio o si pone in una situazione di asimmetria con deviazione sviluppando una sintomatologia neuro-muscolare.

La terapia si basa sulla possibilità di poter correggere l’appoggio della mandibola sul cranio attraverso dei manufatti prevalentemente di resina e metallo chiamati (bite) che riposizionano la mandibola, producendo allo stesso tempo il rilassamento muscolare dei muscoli masticatori e di tutti gli altri muscoli interessati.

Una volta eliminate le contratture si procede alla terapia di stabilizzazione dei risultati che può prevedere la correzione occlusale per apposizione, per sottrazione o per modifica tramite ausili che possono andare da un semplice molaggio selettivo per eliminare interferenze ( a volte causate da restauri malposti) , a un ripristino delle corrette altezze tramite onlays, corone o delle edentulie tramite protesi, infine si possono modificare posizioni dentali tramite trattamenti ortodontici tradizionali.

Richiedi un Appuntamento