Acqua e aceto sono solo alcune delle regole da seguire per una corretta igiene orale delle protesi dentarie sia quotidiana che periodica.

La pulizia di una protesi dentaria è importante tanto quanto la nostra normale igiene orale, gli agenti patogeni che compromettono la salute di una bocca con protesi sono legati all’accumulo di placca e tartaro che possono a lungo andare provocare infiammazioni sia alle gengive, ma anche ai denti provocando brutte carie. Indipendentemente dalla natura della protesi è necessario dotarsi degli giusti strumenti capaci di contribuire alla perfezione alla nostra igiene orale.

Spazzolini  per dentiere, aceto, sapone neutro sono gli alleati perfetti per prenderci cura della nostra igiene orale soprattutto in presenza di piccole macchioline bianche. In questo caso, prima di tutto è necessario immergere la protesi in una soluzione composta da acqua ed aceto che permetterà non solo di disinfettare la protesi, ma anche di renderla più lucida.

Dopo aver disinfettato periodicamente la protesi dobbiamo pensare al modo migliore per detergerla quotidianamente, servendoci di un particolare spazzolino del protesi caratterizzato da due testine dove sono presenti due tipologie di setole a forma di rondine: quelle più spesse e dure capaci di pulire in maniera efficace la parte esterna della protesi e quelle morbide e a forma di piramide ideale per detergere la parte più interna. Questo particolare spazzolino differisce dagli altri anche per la forma dell’impugnatura, infatti il collo è sottile e più lungo per dare la possibilità di raggiungere la parte più interna della bocca, inoltre, è dotato di una zona di appoggio per l’alluce della mano garantendo, così, un movimento più fermo e deciso.

Questo spazzolino dovrà essere utilizzato, ogni sera, per pulire delicatamente ogni parte della dentiera, è necessario utilizzarlo con del sapone con un ph neutro per poi immergerlo, per tutta la notte, in un bicchiere d’acqua, in modo da renderla utilizzabile l’indomani.

Una particolare attenzione è necessaria per tutti quei pazienti che usano paste adesive per performare al meglio la tenuta della dentiera, per loro infatti è consigliabile oltre alla normale igiene orale aiutarsi con un colluttorio per rimuovere al meglio tutti i residui presenti e, allo stesso tempo, di disinfettare tutte le parti della bocca. Esistono diverse tipologie di colluttorio a seconda degli scopi a cui sono destinati: per disinfettare la bocca è consigliabile risciacquare la protesi dentale con un colluttorio a base di clorexidina, mentre uno a base di fluoro diventa importante per salvaguardare i nostri denti dall’attacco di carie.

Provvedere alla corretta igiene delle protesi dentarie è fondamentale per evitare che questi si macchino o cambiano di colore ed è necessario rimuovere tutti quegli elementi patogeni come batteri tartaro e placca che possono depositarsi sulla sua superficie.

Per comprendere come proteggere al meglio le tue protesi contatta i nostri esperti che ti aiuteranno a scegliere il modo migliore per farlo, contribuendo a rendere la tua igiene orale perfetta.

Richiedi assistenza sulle protesi