Il filo interdentale è un ottimo alleato per la nostra igiene orale quotidiana, come e quando possiamo utilizzarlo? Se usato adeguatamente questo presidio dentistico ci aiuta a rimuovere i residui di cibo e la placca che, quotidianamente, si insinuano tra un dente e l’altro. Il filo interdentale va comunque utilizzato sempre insieme allo spazzolino, al colluttorio e al dentifricio.

Il nylon e la seta sono i tradizionali materiali utilizzati per la produzione del filo interdentale, nell’ultimo periodo sono stati scelti materiali biodegradabili in alternativa al nylon anche se questo continua a garantire una maggiore resistenza. le sue fibre sottilissime sono intrecciate tra di loro e, una volta entrate negli spazi interdentali si apre per rimuovere tutti i residui.

Per utilizzare in modo corretto questo strumento è necessario tagliarlo ad una lunghezza di circa 40 cm, avvolgerlo e intorno alle estremità delle dita e premere il filo sulla fessura dei denti, facendo attenzione a tenerlo teso. Bisogna poi avvolgere il dente formando una C e far scivolare il filo verso l’estremità della corona dentale con un movimento deciso, ma allo stesso tempo delicato.

Consigliamo si utilizzare il filo interdentale partendo dai denti posteriori e, per ogni dente, utilizzare la parte pulita del filo, terminata questa procedura è consigliabile risciacquare la bocca con acqua o anche con un colluttorio a base di fluoro.

Il vantaggio di usare il filo interdentale nell’igiene quotidiana, oltre a lavarsi i denti nel modo giusto, garantisce una pulizia approfondita perchè è in grado di raggiungere gli spazi più nascosti del cavo orale, ostacola la formazione del tartaro, dell’alitosi e delle infezioni dentali. 

Questo presidio dentistico non ha particolari controindicazioni, è possibile utilizzarlo dai 10 anni in su, dopo che i denti da latte siano stati sostituiti da quelli permanenti. L’utilizzo del filo interdentale è sconsigliato per le persone che hanno spazi interdentali particolarmente stretti, gengive delicate e per coloro che hanno subito da poco interventi chirurgici ai denti. Inoltre, è opportuno prendersi del tempo per utilizzarlo al meglio perchè, un uso frettoloso, può essere controproducente non permettendo di rimuovere efficacemente lo sporco e traumatizzando le gengive.

Per approfondire il discorso sull’utilizzo del filo interdentale chiama i nostri esperti, ti aiuteranno a provvedere nel modo migliore alla tua igiene orale